Coronavirus: nel Lazio test a chi arriva da Bulgaria, Romania e Ucraina
Scritto da redazione web il August 01 2020 15:15:37
Sorveglianza sanitaria

News Estesa

Test sierologico, nei terminal di arrivo dei bus, per le persone provenienti da Bulgaria, Romania, Ucraina e, in caso di positivitą, il test molecolare con tampone nasofaringeo. Lo prevede l'ordinanza con nuove misure per fermare i contagi di importazione, firmata dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. In caso di rilevazione della temperatura superiore a 37,5 gradi, i viaggiatori sono sottoposti al test molecolare, a cura delle aziende sanitarie con la collaborazione delle Uscar. Ne dą notizia l'unita di crisi Covid-19 della Regione Lazio.

Il provvedimento dispone, per le persone in arrivo nel Lazio e che nei quattordici giorni precedenti hanno soggiornato o transitato in Bulgaria e Romania, anche se asintomatiche, che siano sottoposte alla sorveglianza sanitaria e all'isolamento fiduciario per un periodo di quattordici giorni a casa o nella dimora preventivamente indicata all'atto dell'imbarco.

Images: test-sierologici.jpg